Strumenti terapeutici

Ciò che contraddistingue la mia attività professionale è l'utilizzo di strumenti terapeutici innovativi come: l'Ipnosi, le Tecniche terapeutiche di terza generazione come il Modello Act, la Mindfulness e la PNL (Programmazione Neuro Linguistica).

Utilizzo inoltre, modelli di Terapia Cognitivo Comportamentale e Sistemico Relazionale.

Infine tra i miei strumenti terapeutici opero anche con la Floating Therapy.

Strumenti terapeutici utilizzati,
clicca sulla voce per approfondire.

Modello Act (Acceptance and Commitment Therapy)

Il Modello Terapeutico ACT (Acceptance and Commitment Therapy) si basa su una teoria scientifica del linguaggio e della cognizione umana chiamata Relational Frame Theory.

Questo modello psicoterapeutico di terza generazione permette di acquisire nuove abilità psicologiche per consentire alle persone di occuparsi dei pensieri e dei sentimenti dolorosi in modo efficace, in modo tale che abbiano un impatto e un'influenza minore.

La terapia operata tramite il Modello ACT permette di annullare la sofferenza, di chiarire ciò che è veramente significativo e importante per la persona, stabilire obiettivi e intraprendere azioni che arricchiscono la vita.

Mindfulness

La Mindfulness può essere descritta come "la consapevolezza che emerge dal prestare attenzione di proposito, nel momento presente e in maniera non giudicante, allo scorrere dell'esperienza, momento dopo momento" (Kabat-Zinn, 2003).

La Mindfulness è un processo di consapevolezza che permette di ampliare, focalizzare consapevolmente l'attenzione su diversi aspetti dell'esperienza, favorendo la possibilità di approcciarsi alla vita con apertura, curiosità e comprensione.

Tra gli obiettivi della Mindfulness c'è quello di eliminare la sofferenza inutile, coltivando una comprensione e accettazione profonda di qualunque cosa accada attraverso un lavoro attivo con i propri stati mentali ed emozioni.

PNL (Programmazione Neuro Linguistica)

La PNL (Programmazione Neuro Linguistica) è uno strumento nato da anni di ricerche di R. Bandler e J. Grinder che studia i comportamenti delle persone, analizza i modelli, proponendo tecniche pratiche per il potenziamento di molte situazioni personali e professionali.

La PNL può fornire gli strumenti per farsì che le persone possano comunicare in modo più efficace, abbandonare limiti, utilizzare la mente in modo più proficuo, aumentare la propria autostima e creatività.


Terapia Cognitivo Comportamentale (Cognitive-Behaviour Therapy, CBT)

La Terapia Cognitivo Comportamentale (Cognitive-Behaviour Therapy, CBT) è un modello terapeutico che mette in luce e analizza la complessa relazione tra emozioni, pensieri e comportamenti.

Oggi è tra i modelli di cura più accreditati a livello internazionale, assumendo ruolo d'elezione, per il trattamento di tutti i disturbi d'ansia. Numerosi studi scientifici hanno dimostrato come possa essere uno dei più affidabili ed efficaci strumenti per la comprensione ed il trattamento anche di molti altri disturbi e fragilità che affliggono il benessere psicologico in questo momento storico e sociale.

Un assunto di fondo della Terapia Cognitivo Comportamentale è quello di sottolineare come le distorsioni cognitive della rappresentazione soggettiva della realtà possa essere all'origine e mantenimento dei disturbi e fragilità emotive e comportamentali.

Nel modello terapeutico tra i suoi propositi c'è quello di aiutare a superare aspetti non funzionali, individuando i pensieri ricorrenti e gli schemi disfunzionali di pensiero e di interpretazione della realtà con la possibilità di sostituirli e integrarli al fine di raggiungere quote maggiori di benessere psicologico.


Modello Terapeutico Sistemico Relazionale.

Il Modello Terapeutico Sistemico Relazionale rinuncia alla possibilità di una causalità lineare per servirsi invece di interpretazioni più complesse che tengono in considerazione l'intera dinamica di tutte le parti.

Può essere considerato un modello che si concentra nel qui ed ora, che tiene conto di come la storia familiare e le prospettive future vadano ad influenzare il contesto di riferimento. La famiglia viene considerata come il sistema di riferimento principale nell'esperienza emotiva di una persona.

E' un modello terapeutico che può prevedere dei compiti tra una seduta e l'altra per permettere al sistema familiare di sperimentare nuove possibilità e nuove interazioni e quindi la possibilità di guarigione.


Floating Therapy.

La Floating Therapy come afferma Michael Hutchinson in "The book of Floating" «è uno strumento con caratteristche terapeutiche, educative e di svago che porta benefici a livello fisico, emozionale, intellettivo e spirituale».

La Floating Therapy, insieme ad un adeguato percorso psicologico, può essere considerata una tecnica capace di potenziare ed accelerare un cambiamento che può modificare aspetti psichici, cognitivi, aspetti legati all'apprendimento e alla motivazione oltre che migliorare la condizione psicofisica.

Ricerca scientifica e sperimentazione hanno messo in luce l'efficacia di un percorso psicologico che utilizza la Floating Therapy, in quanto, in linea generale, può facilitare, la comprensione del proprio comportamento, penetrare maggiormente nella propria personalità, esplorare i propri ricordi e i propri sentimenti. Inoltre può diminuire lo stress grazie alla diminuzione del cortisolo, aumentare l'autostima, il buon umore grazie all'aumento delle beta-endorfine e migliorare le condizioni psicofisiche generali.


Consulti e Sedute Psicologiche
in studio e On-Line

Ricevo in studio a Torino e nelle altre sedi, adottando il distanziamento in sicurezza,
oppure effettuo sedute psicologiche on line utilizzando Whatsapp o Skype.

Contattami

Dott. Davide Carbotti
Psicologo, Ipnologo e Counselor
Via Melezet, 2 10146 TORINO
davide.carbotti@gmail.com
+39.327.168.54.86

Privacy Policy | Cookie Policy
davidecarbotti.com © 2020 | Dott. Davide Carbotti Iscr. Albo Psicologi Piemonte n.8043
P.IVA 10161640015 C.F. CRBDVD68L13L219H